Come sconfiggere le formiche con metodi naturali

Ogni stagione ha i suoi pregi e difetti, la primavera e l’estate portano con se la scocciatura delle ‘invasioni’ di formiche che, pur facendo parte anch’esse della Natura, si rivelano talvolta dei veri flagelli… Chi desidera eliminare questo problema potrà trovare di seguito dei suggerimenti per risolvere la questione con metodi naturalia costo zero e senza pericoli, soprattutto se in giro per casa ci sono bambini e animali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Come allontanare mosche e altri insetti da casa in modo naturale

Se le formiche hanno invaso casa vostra, il giardino o l’orto, potete sconfiggerle spargendo nei punti critici un mix dibicarbonato di sodiozucchero a velo e lievito di birra in polvere, quest’ultimo deve essere 1/3 del volume totale. Il composto va cosparso nei punti più frequentati dalla formiche, lo zucchero a velo le attrae, mentre il bicarbonato e il lievito di birra le uccidono.

Se la formica, oltre a nutrirsi, lo porta nel formicaio, probabilmente altre formiche, compresa la regina, se ne nutriranno e non avranno via di scampo. La raccomandazione è di fare in modo che il composto non vada a contatto con acqua, altrimenti non è più efficace.

Metodo alternativo naturale e a basso costo è l’uso del miele che attira le formiche. Se non riuscite a cacciarle da casa provate a mettere nelle vicinanze dei loro passaggi dei contenitori con un po’ il miele, le formiche, attirate, entreranno nel contenitore e rimarranno inevitabilmente intrappolate nel miele.

LO SAPEVI? Come curare le punture di zanzara in modo naturale

Tra i metodi per eliminare le formiche qualcuno suggerisce anche di versare acqua bollente direttamente sulle montagnole di terra tramite le quali le formiche escono ed entrano dal loro nido, a noi sembra un’inutile crudeltà.

Esistono metodi meno cruenti, finalizzati ad allontanare le formiche, anch’essi di semplice realizzazione e tutti low cost. Ad esempio l’uso dell’aceto è molto efficace se distribuito con un contenitore spray nei punti più cruciali, vicino al nido, sui davanzali delle finestre, in cucina, insomma ovunque esse abbiano un passaggio. L’aceto si asciuga rapidamente, l’odore diventa, per noi, impercettibile in breve tempo ma per le formiche no, per loro funziona come repellente.

LEGGI ANCHE: Come vincere la guerra con le zanzare grazie ad ‘armi’ green

Non sono graditi neppure il succo di limone e l’olio essenziale di limone, così come le foglie di menta. Dunque per allontanare questi insetti sgraditi si può collocare un’abbondante quantità di foglie di menta sminuzzate nei punti ‘a rischio’ e le formiche se ne andranno.

Per finire anche con il cetriolo (non sbucciato) si ottiene lo stesso risultato, se ne tagliano tante fettine e si collocano nei punti critici.

Ora non resta che augurarvi buona fortuna!

Di Matura Lugano

Fonte:  www.tuttogreen.it

 

  • Gloria mancioli

    Ma se io non volessi ucciderle, solamente allontanarle, non basta lo zucchero posizionato in altri posti fuori le mura di casa?

  • io ho sperimentato l’uso del borotalco, perche’ quando avevo i figli piccoli non mi andava di mettere il veleno per le formiche in giro, così provai il borotalco al posto della polvere e sono 25 anni che le formiche non mi entrano più in casa, lasciandole vivere comunque, fuori da casa mia

  • Uccidere NON è un metodo naturale!

Rispondi