Cinque bevande per depurare l’organismo e avvicinarsi alla primavera

La primavera è un momento molto delicato per il nostro organismo che necessita di essere depurato: vediamo alcuni consigli per come farlo

La primavera sembra già arrivata, le violette sono fiorite e i campi luccicano del giallo delle primule. Ma la primavera, oltre a portare con sé bellezza, colore e luce, porta cambiamenti al nostro corpo che non sempre è pronto. È infatti importante depurare il nostro organismo prima che la primavera scoppi in tutta la sua bellezza, evitano così sovraccarichi, stanchezza cronica o insonnia, febbri e infiammazioni.

Il primo passo è quello di seguire una dieta equilibrata, a basso contenuto di proteine e grassi saturi, evitando alcool, caffeina, tabacco e medicinali inutili.
Poi, mangiare molto cibo crudo: iniziare ogni pasto con frutta e verdura cruda è una sanissima abitudine, in modo particolare in primavera quando l’organismo ha necessità di ripulirsi. Anche qualche piccolo digiuno, seguiti da un medico, potrebbe essere un metodo salutare.
Al mattino è buona abitudine sorbire degli estratti di verdura e frutta, carota, barbabietola, finocchi, lattuga, radicchio, limone e sedano addizionati con un tocco di zenzero.

Bere molto coadiuva i reni a spurgare le tossine, insieme ad un’attività fisica costante e all’aria aperta: bere acqua certamente, ma vi sono delle tisane depurative dei reni indicate in questa particolare stagione.
Ecco allora l’ortica, la radice del tarassaco o le sue foglie essiccate (o mangiate in insalata appena raccolte, il periodo è proprio quello giusto), la bardana, l’equiseto, il cardo mariano e lo zenzero. Si possono acquistare le erbe già essiccate in erboristeria, ma sarà ancora più divertente andare per campi a cercarle ed essiccarle in casa propria.
Vi sono tante ricette di bevande depurative, saporite e piacevoli da sorbire, come vogliamo dimostrarvi con queste 6 ricette.

Limonata purificante
Una bevanda detossinante facile da preparare: basta mescolare 2 cucchiai di succo di limone appena spremuto con 2 cucchiai di sciroppo d’acero puro e un decimo di cucchiaino di pepe di cayenna in 230 ml di acqua. Bere 6-8 bicchieri di questa bevanda al limone al giorno. Non adatta a chi ha problemi di stomaco.

Bevanda verde detossinante
Questa bevanda detossinante vegetale è costituita principalmente da verdure verdi, fornendo un’efficace pulizia del sistema digestivo.
Per questa bevanda detossinante, avrete bisogno di:
carote, 3 foglie di cavolo, 2 gambi di sedano, 2 barbabietole, 1 rapa, ½ mazzo dispinaci, ½ cavolo, ½ mazzetto di prezzemolo, ½ cipolla, 2 spicchi d’aglio. Mescolare tutti gli ingredienti con acqua in un frullatore fino ad ottenere una purea omogenea.

Tea di tarassaco purificante
Il tè di tarassaco è un diuretico eccezionale che elimina le tossine del corpo attraverso il fegato ed i reni. Si raccomandano 6 cucchiai di polvere di radice di tarassaco vecchia di 1 anno e 12 cucchiai di foglie di tarassaco fresco in 4 tazze di acqua bollente. In alternativa fare una tisana con 2 cucchiaini di foglie di tarassaco schiacciate in una tazza di acqua bollente, tenendo in infusione per 10 minuti

Succo di mirtillo fresco
Due bicchieri di questo succo possono essere consumati quotidianamente da adulti sani. Diluire una parte di succo di mirtillo in quattro parti di acqua. Quindi, aggiungere 1 cucchiaio di pectina di mela e 1 di fibra di psyllium per stimolare la delicata eliminazione intestinale.

Bevanda detossinante alla frutta
La frutta, grazie alla ricchezza di fibra, vitamine e minerali è un meraviglioso detossinantenaturale.
Nel frullatore mettete 240 ml di succo d’arancia, 120 ml di acqua pura, ½ tazza di fragole, banane o yogurt, ½ pollice di zenzero, 1 cucchiaio di olio di lino, 1 cucchiaio di granuli di lecitina, 1 cucchiaio di succo di limone appena spremuto, a scelta 1 cucchiaio di polvere di spirulina.

Di Giulia Landini

Fonte: www.stilenaturale.com

Rispondi